Riparazione

RiparazioneRiparazione:

Sono fondamentalmente 3 gli step che effettuiamo per riparare tutti i vostri supporti danneggiati:

– VERIFICA: verifichiamo le caratteristiche tecniche e le condizioni delle apparecchiature in tuo possesso.

– VALUTAZIONE: studiamo le possibili soluzioni, adattandole alle reali esigenze di utilizzo, stiliamo un preventivo con una o più soluzioni di intervento e ne inviamo copia per l’approvazione.

– SOLUZIONE: a preventivo approvato procediamo con la riparazione.

ECCO UN ELENCO DEI GUASTI PIU’ COMUNI: 

HARD DISK: durante le operazioni di accensione si sente uno strano ticchettio? Il computer è particolarmente lento, oppure non è più possibile accedere ai dati? In questo caso si è probabilmente verificato il danneggiamento di uno o più componenti del disco rigido (a testine, bobine, cuscinetti, asse di rotazione o, più in generale, ai circuiti elettrici). Le cause possono essere le più svariate: cadute o colpi accidentali, accumulo di particelle di polvere all’interno, alte temperature, sbalzi di tensione elettrica… In questi casi il disco dovrà essere sostituito, previo – ove possibile – backup dei dati. Il costo di questo intervento dipende da più fattori, quali le capacità del nuovo Hard Disk, il volume di dati da salvare (recuperare Gigabyte o Terabyte da un disco danneggiato è molto diverso), ed il ripristino del sistema operativo.

RAM: il computer continua a bloccarsi? Funziona bene per ore e poi si blocca completamente? Funziona solo per pochi minuti? Vi compare una schermata blu? Potrebbe essere un banco di RAM danneggiato e la sostituzione – in questo caso – avrà un costo contenuto.

CPU: se il PC non esegue nessuna operazione e sullo schermo non vi appare più alcuna immagine, il guasto potrebbe riguardare il processore, che deve essere sostituito.

VENTOLA CPU: il pc si spegne quasi subito? Forse la ventola di raffreddamento è bloccata o rotta. La ventola ha il compito di mantenere la CPU alla corretta temperatura di lavoro, ma se questa è bloccata o rotta, il dissipatore termico da solo non riuscirà a mantenere freddo il processore che, per prevenire surriscaldamenti irreparabili, una volta raggiunta la temperatura limite, spegnerà automaticamente il PC. Se il gruppo di raffreddamento è ostruito da polvere o particelle estranee, è possibile provvedere a una semplice pulizia; anche in caso di sostituzione la spesa resta contenuta.

ALIMENTATORE: Probabilmente il PC non si accende più oppure si spegne poco dopo. Nel caso di un computer fisso, la spesa per la sostituzione è generalmente contenuta. Nel caso di notebook, il costo può variare a seconda del modello e della reperibilità, ma anche nei casi più “gravi”, si può ricorrere agli alimentatori universali, che garantiscono lo stesso funzionamento a un costo molto più abbordabile.

MOTHERBOARD: Il nome di questo componente ne rivela l’importanza: la scheda madre è il vero cuore del PC: serve a connettere tra di loro tutti i vari componenti. La scelta di una buona scheda madre è quindi un fattore indispensabile per avere ottime prestazioni ed affidabilità. I sintomi del danneggiamento sono chiari: il PC non si accende oppure il sistema risulta instabile. Nel caso in cui si tratti di un desktop, noi consigliamo un duplice preventivo: riparazione e sostituzione, valutando assieme vantaggi e limiti delle due scelte. Nel caso il problema si verifichi ad un Notebook, sarà quasi sempre necessario sostituire la macchina.  Sarà comunque possibile salvare tutti i dati presenti sul disco fisso e trasferirli sulla nuova macchina.

SCHEDA VIDEO: Il pc si avvia normalmente ma lo schermo resta nero, come fosse spento? In questi casi sarà necessario verificare che il guasto non riguardi il monitor o altri componenti. Se il danneggiamento della scheda grafica sarà confermato, la soluzione è generalmente la sostituzione. In questi casi sarà possibile scegliere, in un catalogo di decine di modelli, quella giusta per te in base all’uso che ne fai abitualmente.

ROTTURA SCHERMO NOTEBOOK: nel caso il danno si presenti su Notebook recenti e di alto livello, consigliamo generalmente la sostituzione del pezzo. In caso contrario sarà necessario stimare il valore del tuo vecchio portatile, valutando insieme se acquistarne un nuovo modello o procedere alla riparazione del monitor danneggiato.

SOSTITUZIONE BATTERIA NOTEBOOK: Le batterie sono componenti relativamente effimere, capaci cioè di reggere un numero determinato di cicli, e sono destinate ad un lento deterioramento per loro stessa natura. Con il passare del tempo dureranno sempre meno, fino ad esaurirsi. Sfatiamo però il mito che collegare il notebook direttamente alla corrente, staccando la batteria, faccia sì che questa si rovini meno. Le moderne batterie hanno infatti bisogno di più e più cicli di carica e scarica (anche incompleti), proprio per durare il più a lungo possibile. Tenere la batteria inserita, inoltre, protegge il vostro notebook dai frequenti sbalzi di tensione che normalmente si verificano nelle reti domestiche o aziendali.